ZITI TAGLIATI LISCI DI GRAGNANO CON PESTO DI RICOTTA AL PROFUMO DI LIMONE dello chef Peppe Guida

ZITI TAGLIATI LISCI DI GRAGNANO CON PESTO DI RICOTTA AL PROFUMO DI LIMONE dello chef Peppe Guida

La nuova ricetta della nostra nutrizionista a base di Pasta di Gragnano IGP del Pastificio dei Campi

La ricotta di pecora apporta un ottimo contenuto proteico e di Sali minerali quali Calcio, Fosforo, Potassio, Magnesio, Zinco oltre a importanti Aminoacidi. Una serie di elementi nutritivi che sottolineano la centralità dei formaggi freschi nella Dieta Mediterranea.

I pinoli rientrano nella categoria della frutta secca e dei semi oleosi, sono un’ottima fonte di acidi grassi omega 3, anche se ricchi di grassi sono privi di colesterolo, favoriscono il controllo della glicemia e contengono la Lisina un aminoacido essenziale importante per la crescita, per la produzione di collagene, di ormoni e di anticorpi.

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

320 gr di ziti tagliati lisci di Gragnano

150 gr di ricotta di pecora

1 limone

30 gr di parmigiano reggiano

20 gr di pinoli

4 foglie di basilico

20 gr di olio evo

Sale e pepe q.b.

 

Kcal a porzione 458

 

Sbucciare il limone, avendo cura di non prendere la parte bianca poiché amarognola, mettere da parte la scorza, premere il limone e mettere da parte anche il succo. Versare nel boccale del mixer il succo del limone (tutto o una parte, dipende da quanto piacerà la predominanza del suo sapore), una parte della scorza, i pinoli, il parmigiano, l’olio evo, il sale, il pepe e le foglie di basilico e frullare fino ad ottenere un composto omogeneo. Mettere da parte la crema ottenuta.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, versare in un tegame la ricotta e lavorarla con un po’ di acqua di cottura della pasta, scolarla al dente (tenendo da parte un po’ di acqua di cottura) e versarla nel tegame con la ricotta, aggiungere la crema tenuta da parte e miscelare per amalgamare bene il tutto (se necessita aggiungere un po’ di acqua di cottura). Impiattare e guarnire con striscioline di scorza di limone.

Condividi questo post